I migliori ripetitori Wi-Fi di fascia bassa: articoli e fasce di prezzo

Cosa sono i ripetitori Wi-Fi di fascia bassa e come funzionano. Guida per installarli e configurarli bene con spiegazione delle opzioni utili che hanno i prodotti migliori.

 

Che cos’è un ripetitore Wi-Fi e come funziona

Il Wi-Fi è trasmesso da un router che propaga le onde proprio come farebbe un sasso gettato nell’acqua. In realtà le onde radio non possono espandersi perfettamente, perché i materiali da costruzione di pareti e mobili limitano il flusso del segnale.

Il ripetitore Wi-Fi è un apparecchio che va posizionato all’interno dell’area del segnale per ripeterlo, ovvero creare una nuova zona di propagazione di onde radio.

Ciò consente di estendere la copertura Wi-Fi in una direzione specifica, utilizzare lo stesso piano Internet e la stessa password in una o nell’altra area di connessione.

Dal punto di vista fisico, il dispositivo sembra un piccolo telecomando con un’antenna e va collegato ad una presa elettrica. In poche parole è una soluzione per estendere la propria copertura di rete utilizzando lo stesso router e lo stesso abbonamento Internet.

Ti consente di essere connesso in modalità wireless in diversi luoghi dell’ufficio o della casa, tuttavia, per essere veramente utile, il ripetitore Wi-Fi deve essere posizionato correttamente rispetto al segnale iniziale, ovvero non troppo lontano o troppo vicino. Troppo lontano ripeterà solo un segnale debole, difficile da usare.

Troppo vicino, coprirà la stessa area del segnale originale e quindi non servirà a niente. Per aiutare a scegliere la posizione ideale, i migliori ripetitori Wi-Fi di fascia bassa sono forniti di luce LED che si illumina in verde o in rosso. Questo è un semplice dettaglio che ottimizza l’installazione.

Come scegliere i ripetitori Wi-Fi di fascia bassa

Per scegliere tra i ripetitori Wi-Fi di fascia bassa, devi tenere conto del layout della casa o dell’ufficio, del router che hai e del budget. Il requisito per la qualità del ripetitore varia a seconda dell’uso previsto.

Per la semplice navigazione in Internet, il requisito non è lo stesso dei giochi on-line o dello streaming di video HD. Pensa anche al numero di dispositivi che saranno collegati. La gamma Wi-Fi può variare a seconda della distanza in metri coperta dal segnale.

Esistono modelli che operano su un’area piccola e media, su un’area da media a grande e infine su un’area molto grande.

L’ideale è prendere un metro e vedere di cosa hai bisogno esattamente. Non dimenticare che il segnale si diffonde in maniera concentrica. Se desideri avere accesso a Internet al piano superiore, nella stanza esattamente sopra il router, la gamma Wi-Fi sarà molto più potente rispetto all’uso sullo stesso piano, ma alla fine dell’appartamento dopo molte pareti.

Quando parliamo di velocità, stiamo effettivamente osservando la velocità in Mb / s su un singolo flusso di dati. Più è alta, più velocemente arrivano i dati sul dispositivo che stiamo utilizzando. Tuttavia, il flusso può essere limitato.

Se un ripetitore è a 400 Mb / s, anche se il router può circolare a 500 Mb / s, la velocità sarà bloccata da quella inferiore del ripetitore. Quindi devi scegliere con cura il dispositivo adatto, ovvero con la stessa velocità del router.

Standard Wi-Fi

Lo standard Wi-Fi è un elemento cruciale nella tua scelta. In effetti, è indispensabile trovare un ripetitore che accetti lo standard Wi-Fi del modem altrimenti non può funzionare.

Esiste lo standard N (802.11 n) con una velocità da 72 a 450 Mbps per flusso e l’AC (802.11 ac) con una velocità da 433 a 1300 Mbps per flusso e spesso un numero maggiore di flussi. Lo standard AC è il più recente. Un ripetitore AC Wi-Fi può funzionare con un router con lo standard N, ma il contrario non è vero.

I dati possono fluire su due tipi di bande di frequenza: 2,4 GHz o 5 GHz. Assicurati che i ripetitori Wi-Fi di fascia bassa che prendi in esame supportino le bande utilizzate dal router.

Uno dei modi più affidabili per evitare spiacevoli sorprese è esaminare un ripetitore rigorosamente dello stesso standard del router e leggere tutti i dettagli tecnici. Il numero di porte Ethernet è una delle opzioni disponibili: una o più porte Ethernet servono per beneficiare di una connessione cablata vicino al device.

Ciò può essere utile con dispositivi che richiedano un cavo per funzionare. Le possibilità offerte sono 1 porta RJ45, da 1 a 2 porte RJ45 o più di 2 porte RJ45. I cavi non sono mai forniti, quindi ricorda di comprarli se necessario.

Collegarsi alla rete dei ripetitori Wi-Fi di fascia bassa

Per funzionare, la scatola del ripetitore deve essere installata su una presa di corrente e questo è il motivo per cui alcuni ripetitori Wi-Fi di fascia bassa offrono un socket opzionale nella parte superiore. È possibile collegarci un computer o una lampada da scrivania.

Sempre più persone non amano avere la rete Wi-Fi accesa di notte o in loro assenza. Una soluzione molto semplice è quella di avere un interruttore per accenderla e spegnerla con un solo movimento.

Se anche tu sei interessato, cerca tra i ripetitori Wi-Fi di fascia bassa che abbiano l’interruttore di accensione.

Un ripetitore Wi-Fi funziona come un terminale a relè che trasmette il segnale con la stessa qualità di quello che riceve. Non fa altro che far circolare il segnale in un’area più vasta. La connessione e le impostazioni del ripetitore sono effettuate solo sul modem.

Una volta fatte queste impostazioni, sui diversi dispositivi non dovresti vedere alcuna differenza. In effetti molto spesso la rete Wi-Fi viene estesa con lo stesso nome e con la stessa password, ma può accadere che l’estensione ottenuta sia considerata diversa.

Ad esempio, se la rete del router si chiama RETEWIFI, la connessione al ripetitore avrà nome RETEWIWI_ext o qualcosa di simile. La password per accedere rimane la stessa.

I ripetitori Wi-Fi di fascia bassa moderni si collegano alla rete più potente in funzione. Ciò significa che, dopo aver collegato il ripetitore, potrebbe essere necessario connettersi manualmente ad esso la prima volta dallo smartphone o dal laptop, poi la connessione sarà automatica.

Installazione dei ripetitori Wi-Fi di fascia bassa

Per aumentare la copertura di rete e avere una buona connessione, esistono diverse possibilità: i ripetitori Wi-Fi di fascia bassa, oggetto di questa guida, gli amplificatori Wi-Fi (molto simili ai ripetitori) e le scatole PLC.

Prima di tutto devi considerare è il tipo di connessione: cablata o wireless. Il ripetitore Wi-Fi è costituito da una singola scatola che si installa su una presa di corrente. Difficilmente puoi notarlo e non c’è niente di speciale da fare per usarlo. È estremamente pratico per molti usi comuni.

Questo sistema mostra debolezza solo se vuoi giocare a giochi multiplayer on-line o se molte persone accedono contemporaneamente.

L’installazione è un gioco da ragazzi quando disponi di un ripetitore con opzione WPS e un router compatibile WPS. Inoltre, la stragrande maggioranza dei ripetitori ha un pulsante WPS, mentre questo non è il caso di tutti gli amplificatori di segnale.

Ecco passo dopo passo come effettuare la connessione. Con il pulsante WPS ci vuole solo un minuto per fare tutto. Posiziona il ripetitore su una presa e accendilo, premi il pulsante WPS sul ripetitore, premi il pulsante WPS sul router et voilà!

La connessione è fatta, ora puoi spostare il ripetitore dove vuoi, sempre considerando che non va messo troppo lontano né troppo vicino al router. La posizione migliore è dove il segnale Wi-Fi originario decade un po’, in modo da estenderlo più potente alle altre stanze.


Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Ho qualche anno di esperienza in diversi settori, ma l’informatica è quello che preferisco perché lo conosco sin dalla nascita dei PC negli anni ’80. Mi piace seguire l’evolversi di invenzioni e nuove tecnologie e tenermi aggiornato sull’uscita di nuovi prodotti sul mercato.

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Amplificatori di Segnale