Adattatori Wi-Fi Usb: migliori prodotti di Settembre 2020, prezzi, recensioni

L’acquisto di adattatori Wi-Fi USB, come molti piccoli dispositivi hi-tech, può sembrare semplice e senza problemi. Ma quando ti imbatti nella realtà di numeri, opzioni, design, usi, standard, supporti, compatibilità, puoi avere rapidamente le vertigini.

Quando si tratta di tecnologia, niente è così facile come sembra. La buona notizia, tuttavia, è che nulla è fuori dalla portata di tutti se è chiaramente spiegato. In questa guida all’acquisto cercheremo di spiegare nei termini più semplici possibili e adatti ai neofiti che cosa sono gli adattatori Wi-Fi USB, come mai sono così utili e perché si stanno diffondendo sempre di più.

Questo mese le aziende hanno realizzato tantissimi prodotti uno migliore dell’altro ed è evidente che le persone li comprano perché risolvono moltissimi problemi della rete wireless. Andiamo con ordine e cerchiamo di capire innanzitutto di che cosa si tratta e a che cosa servono gli adattatori Wi-Fi USB.

 

Adattatori Wi-Fi, a che servono?

Gli adattatori Wi-Fi USB sono chiamati anche dongle Wi-Fi e sono utili in molte circostanze. La maggior parte degli utenti di computer è abbastanza contenta della scheda Wi-Fi integrata; ma forse non tutti dovrebbero esserlo se avessero più conoscenze tecniche.

Soprattutto perché alcuni computer non dispongono ancora di una scheda Wi-Fi. Questo potrebbe essere il caso di un PC in cui tutti i componenti non sono compatibili con Linux. Ma puoi anche avere una scheda Wi-Fi deludente o obsoleta, ad esempio utilizzando standard precedenti a 802.11 ac e non essere in grado – o non voler – smontare il PC e cambiarlo.

In questi casi, tra le opzioni a tua disposizione, l’installazione di adattatori Wi-Fi USB è di gran lunga la più semplice: in teoria, devi solo collegarli e si comportano come una chiave Wi-Fi esterna.

Le prestazioni riportate dai produttori possono essere fuorvianti. Non riflettono la larghezza di banda che riceverai sul tuo computer. Ad esempio, un dongle Wi-Fi dual band da 1200 Mbps otterrà probabilmente circa 300 Mbps sulla banda 2,4 GHz e 900 Mbps sulla banda 5 GHz: ma non raggiungerà mai questi punteggi, è impossibile.

L’unico modo per verificare la qualità della ricezione degli adattatori Wi-Fi USB è quello di raccogliere prove eseguite in condizioni reali e favorevoli.

In effetti, molti fattori vengono presi in considerazione per beneficiare di una buona connessione: la qualità dei materiali conduttivi, l’ottimizzazione del design, l’isolamento dalle interferenze, eccetera.

In effetti, un dongle Wi-Fi con 1900 Mbps ha maggiori possibilità di prestazioni migliori di uno a 1300 Mbps, ma in realtà è probabile che avvenga il contrario.

La tecnologia MU-MIMO

Inoltre, fai attenzione a non confondere i megabit al secondo, indicati con Mbps e i megabyte al secondo, indicati con MB / s. 96 byte al secondo equivalenti a 12 MB / s, che è la media superiore per le connessioni wireless.

Quando si collegano molti dispositivi al router, uno non dotato della tecnologia MU-MIMO distribuirà una larghezza di banda a ciascuno in sequenza.

Ciò significa, in termini concreti, che il sistema ridurrà rapidamente le prestazioni di tutti, a rischio di assegnare troppa larghezza di banda a un dispositivo a basso consumo, come un telefono cellulare, a discapito di un televisore o di un computer.

La tecnologia MU-MIMO è una soluzione che i produttori hanno scoperto per migliorare la larghezza di banda di tutti gli utenti di una famiglia.

Invece di questa distribuzione sequenziale della rete, trasmette a tutti, contemporaneamente, la quantità di larghezza di banda richiesta in tempo reale da ciascun dispositivo.

Ma per beneficiare dei vantaggi di questa funzione, gli stessi ricevitori Wi-Fi devono essere dotati di essa: da qui l’importanza, oggi, di selezionare un adattatore Wi-Fi USB che presenti questa opzione nella sua scheda tecnica.

Questo ovviamente non è così importante se vuoi solo rispondere alle e-mail o utilizzare i social media. Ma è essenziale per il gioco competitivo, ad esempio.

Compatibilità con il sistema operativo

Assicurati che la chiave Wi-Fi che prevedi di acquistare sia compatibile con il tuo sistema operativo. Mentre ci sono alcune sottigliezze da questo punto di vista con Microsoft Windows e MAC, le cose si complicano nel caso di Linux, che possono usare lo stesso core.

Se si utilizza questo tipo di sistema operativo, per evitare battute d’arresto, cercare il modello nei database per la compatibilità con il sistema operativo. Se non viene visualizzato, è anche possibile cercare nel modello di chipset la parte del dongle Wi-Fi che potrebbe avere problemi di compatibilità.

Collega e usa nel caso di Windows e Mac OS, la maggior parte delle chiavi Wi-Fi, che dovrebbe essere quella che chiamiamo Plug and Play: nessun driver necessario e nessuna installazione noiosa.

FAQ sugli adattatori Wi-Fi

Cos’è una chiave Wi-Fi? Una chiave Wi-Fi, o un adattatore Wi-Fi, è un piccolo dispositivo per computer che sostituisce la scheda Wi-Fi, normalmente integrata nel dispositivo e collegata alla scheda madre. Ti consente di raccogliere la rete Wi-Fi di tua scelta e collegarti a Internet.

A cosa serve una chiave Wi-Fi? Esistono 5 scenari in cui è rilevante l’acquisto di una chiave Wi-Fi. Se le antenne della tua scheda Wi-Fi integrata nel computer sono di scarsa qualità.

Se la tua scheda Wi-Fi integrata utilizza uno standard obsoleto e stai cercando prestazioni migliori. Se il tuo computer non ha una scheda Wi-Fi, o funziona male o non funziona affatto. Se si desideri utilizzare un computer Raspberry.

Se la scheda Wi-Fi del tuo PC non è compatibile con Linux. In tutti questi casi, la scheda Wi-Fi può consentire di riconnettere il computer alla rete o migliorare significativamente le prestazioni di connettività.

Come scegliere una buona chiave Wi-Fi? Scegli una chiave compatibile con il tuo sistema operativo, utilizzando gli standard Wi-Fi più recenti, adattati alle tue esigenze.

Se desideri un dongle ultracompatto, dovrai fare sacrifici in termini di larghezza di banda e sarà più rilevante per l’uso tradizionale: social network, video, automazione degli uffici.

Per usi più impegnativi, come il caricamento di file, la manutenzione di un server o giochi molto pesanti, dovrai sceglierne uno più efficiente in termini di larghezza di banda.

FAQ 2 adattatori Wi-Fi

Quanti Mbps deve avere una chiave Wi-Fi? Questi dati variano a seconda delle chiavi, dell’uso che ne farai e delle sue effettive prestazioni. I dati in Mbps comunicati dai marchi sono solo un indicatore delle sue capacità.

Esistono altri fattori che determinano la larghezza di banda effettiva, espressa in MB / s. Se desideri scaricare più torrent in modo efficiente o trasmettere video in streaming, è consigliabile puntare a un minimo di 1300 Mbps, a condizione che lo standard Wi-Fi sia il più recente.

Per i giochi, ora stiamo prendendo di mira i modelli che iniziano a 1800 Mbps.

Dove acquistare una chiave Wi-Fi? Questi dispositivi sono relativamente rari nella distribuzione di massa. Troverai alcuni modelli nei negozi da ufficio, ma di solito offrono solo una manciata di dongle Wi-Fi, suddivisi tra entry e mid-range.

Queste selezioni non riflettono i numerosi criteri che entrano in gioco per trovare la chiave Wi-Fi più adatta a te: compatibilità, prestazioni, utilizzo.

In effetti, è piuttosto consigliabile ottenere un parere online e cercare tra le migliaia di chiavi Wi-Fi disponibili: ce n’è una per ogni situazione specifica. Chiudiamo questa breve panoramica sugli adattatori Wi-Fi USB con un accenno ai prezzi.

Non è possibile dare delle cifre sicure, dal momento che ogni produttore ha la propria linea di articoli. Sicuramente si tratta di accessori alla portata di tutte le tasche perché non implementano una tecnologia particolarmente complicata.

Ovviamente vi sono differenze di prezzo tra un articolo e l’altro. Per essere sicuri di trovare quello adatto alle proprie esigenze, non resta che armarsi di santa pazienza e leggere le specifiche tecniche di tutti i prodotti.


Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Ho qualche anno di esperienza in diversi settori, ma l’informatica è quello che preferisco perché lo conosco sin dalla nascita dei PC negli anni ’80. Mi piace seguire l’evolversi di invenzioni e nuove tecnologie e tenermi aggiornato sull’uscita di nuovi prodotti sul mercato.

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Amplificatori di Segnale